martedì 15 novembre 2011

Cardigan top-down senza circolari

Blu cardigan di Teri

Blu cardigan di Elena
Adoro il metodo top-down di costruire i capi a maglia . Si parte dal collo e si scende giù fino all'orlo lavorando tutto in un solo pezzo , senza dover fare combaciare parti .E' un metodo sicuro che dà sempre ottimi risultati. In genere si dice che è necessario lavorare con il continental , usando i ferri circolari o un gioco di ferri ( ancora peggio !),ma ,  purtroppo, io non ho dimestichezza con questi attrezzi nè con il continental . Fin dai primi approcci al metodo ho intuito che , almeno per la lavorazione di un cardigan non è assolutamente necessario usare il top- down , se non per le maniche ( ma anche questo , lo ritengo ormai superabile ) . Un cardigan deve essere lavorato in righe di andata e ritorno , aperto , quindi può essere accolto benissimo in un paio di normalissimi ferri diritti . Solo recentemente ho comprato dei ferri di 60 cm per facilitare il lavoro , ma non sono indispensabili . I miei due modelli Blu cardigan di Teri e blu cardigan di Elena non prevedono l'utilizzo di nessun circolare . Li ho lavorati interamente in piano .
 Da ora in poi voglio provare a lavorare anche le maniche lunghe in piano : alla fine degli aumenti per il raglan metterò in sospeso le maglie del davanti e del dietro e lavorerò in piano le maniche . Dopo aver cucito sottomanica riprenderò la lavorazione su tutte le maglie . Penso che il mio lavoro diventerà molto più veloce anche se  qualcuno dirà che è un 'eresia stravolgere il metodo della grande Zimmermann .
 

6 commenti:

  1. Ciao Teriluce! Bellissimo, vorrei cimentarmi anch'io nel top down! Magari seguo il tuo esempio e ci provo, grazie!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Grazie Carmen . Consiglio a te e a tutti di utilizzare senz'altro il metodo top-down per realizzare maglioni e cardigan con o senza circolari . S'intende , è una questione di abitudine .

    RispondiElimina
  3. Anch'io ho lavorato lo shalom in top-down, ma da sola non saprei come fare, mi pare complicato calcolare tutte le misure.... complimenti, sei bravissima!

    RispondiElimina
  4. Grazie Beatrice . In effetti non è molto difficile realizzare un top- down perchè man mano che prosegui puoi sempre provarlo e capire quando finire con gli aumenti .

    RispondiElimina
  5. Bellissimooo Ma si potrebbero avere le spiegazioni? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se clicchi sopra il link ti rimanda alle spiegazioni che potrai scaricare gratuitamente da Ravelry

      Elimina